Fine 2016: cosa porto con me nel nuovo anno 2017

nuovo anno 2017

 

Siamo quasi giunti alla fine del 2016 ed è il momento di fare qualche bilancio.

Quest'anno non è stato particolarmente "attivo" dal punto di vista di nuove normative in ambito ipocatastale.

E' altresì vero che continuare a utilizzare strumenti di comunicazione digitale è stato di grande stimolo sia per noi, che ci siamo ingegnati su nuove modalità di comunicare un'attività non facile da "spiegare" all'esterno, sia per le persone, che hanno cominciato a seguirci, magari perché hanno incrociato un nostro post su LinkedIn o ricevuto la newsletter.

La clientela "giovane" (40, massimo 45 anni.... io sto ormai entrando nella mezza età) legge e gira sui social; anche il Notariato e l'Ordine degli Avvocati pubblicano notizie attraverso questi strumenti, quindi la mente dei professionisti si sta abituando a consultare i mezzi digitali. 

 

I 5 principali vantaggi che la comunicazione online ci ha portato

 

1. La risposta immediata alle richieste dei professionisti.

LinkedIn è stato il nostro primo canale d'elezione e ci ha permesso di avere un contatto diretto e una presenza costante. Il professionista non deve più andare alla ricerca delle informazioni da solo, perché sa che può ricevere tutte le riposte in modo immediato, attraverso il canale social o la newsletter.

2. Il riconoscimento del nome (e delle nostre facce).

Sebbene lo Studio Ossuzio sia presente da 30 anni, non ci è mai successo di diffondere il nostro nome in maniera così capillare e rapida. E' stata una sorpresa anche per noi, così abituati a muoverci solo tramite il passaparola o a spostarci di persona per il primo contatto.

Con il web, scopriamo che anche persone con cui non eravamo mai entrati in contatti prima, riconoscono il nostro nome, permettendoci di aumentare il livello di fiducia e dimezzare i tempi quando proponiamo effettivamente i nostri servizi. Questo anche grazie alla decisione di apparire tutti quanti sul sito web, con le nostre facce in bella vista. In fondo, è normale voler vedere qualcuno con cui non si ha mai avuto a che fare.

3. Ha mostrato la nostra voglia di proporre soluzioni nuove e non smettere mai di sperimentare.

Alcune persone che amano il mondo social hanno notato e apprezzato questo movimento: tante attività con una bella storia alle spalle non si buttano "perchè è sempre stato fatto così" e non vedono il motivo di cambiare.

Per noi è diverso, il nostro spirito avventuriero ci spinge continuamente ad esplorare nuove possibilità.

4. Ha permesso di esprimere la nostra creatività.

Sembra strano parlando di ipoteche e pignoramenti. Eppure... abbiamo scoperto che se ne può parlare, in modo creativo e "digital". Chi l'avrebbe mai detto.

5. Ci ha portati un passo avanti rispetto alla concorrenza.

E' un settore dove l'uso dei social non è ancora saturo, quindi essere fra i primi ci ha dato un grosso vantaggio rispetto ai competitor.

 

Cosa mi auguro per il 2017

 

Proprio grazie a tutto ciò, il 2016 è stato -fortunatamente!- un anno molto proficuo e vorrei davvero cominciare il 2017 con la stessa voglia di esplorare nuovi mezzi e avventurarci (accompagnati) nella selva del mondo online.

Spesso non ci sono grosse notizie da dare, è un settore di nicchia dove non succede mai tantissimo. Però c'è una cosa che ho imparato: non servono delle novità per relazionarsi con i clienti. Prima credevo che occorresse per forza l'uscita di qualche nuova norma, per avere qualcosa da dire. Temevo di annoiare il pubblico o -peggio ancora- di fare scena muta (online) per parecchio tempo.

Invece ho capito che mettersi all'ascolto delle problematiche dei clienti e mettere a disposizione la mia esperienza per rispondere alle loro domande è spesso sufficiente ed è il gancio più importante; non basta dire "siamo belli, siamo bravi" oppure "la so prima io" (nel caso di nuove normative). Le persone vogliono potersi fidare di qualcuno e questa è spesso l'unica cosa che conta.

 ******

Vuoi leggere altri articoli?

Pignoramento quote Srl: un'opportunità in più per recuperare il credito

La mia previsione sul contenzioso in Italia nel 2017

 

 

×
VUOI CONOSCERE I PREZZI DEI NOSTRI SERVIZI?
Inserisci i tuoi dati per scaricare immediatamente il nostro listino aggiornato!
×
VUOI CONOSCERE I PREZZI DEI NOSTRI SERVIZI?
Inserisci i tuoi dati per scaricare immediatamente il nostro listino aggiornato!